Oltre ai monumenti storici ed architettonici presenti sul territorio, da qualche anno Castro è conosciuta anche per la presenza della Cappella Folgore, situata proprio sulla costa rocciosa e così nominata in quanto al suo interno si trova un monumento ai caduti appartenenti alla Brigata Folgore, la più nota tra le brigate dei paracadutisti.

 

Costruita nel 1967 su progetto di Paolo Caccia Dominioni, Tenente Colonnello proprio della Brigata Folgore che ne diresse anche i lavori di costruzione, la Cappella è stata successivamente rimessa a nuovo con una vasta opera di restauro che si è conclusa nel 2014 con la nuova inaugurazione, che si è svolta alla presenza delle autorità civili, militari e religiose, con la riconsacrazione da parte del Cappellano Militare di Napoli.

 

Le caratteristiche della struttura

La struttura, che si trova a punta Mucurune, presenta una cappella, un recinto con un campanile e una statua bronzea con un paracadutista ed un cannone.

Una particolarità del monumento è data dal fatto che sia lo sguardo del soldato, che tiene un piede sul cannoncino anticarro che la bocca del cannone sono diretti verso El Alamein. Proprio il luogo nel quale fu ferito, nel corso della famosa battaglia della II guerra mondiale il paracadutista Nino Starace che venne insignito anche della "medaglia d'oro al valor militare".

Lo stesso Starace successivamente donò il terreno sul quale è stata poi costruita la Cappella. Chi visita la struttura, già dal viale che conduce alla parte centrale non può non sentirsi parte della storia della Brigata e rendere omaggio alle imprese eroiche dei paracadutisti italiani nel corso della guerra.

 

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Ricevi Offerte e Promozioni Riservate


Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved -