Il Salento è noto per la presenza di incantevoli spiagge sabbiose, sia sulla costa ionica che su quella adriatica.

Tra queste quelle di Pescoluse, Torre Lapillo e San Foca sono assolutamente da visitare. Partendo dall’Hotel Panoramico di Castro si raggiungono in 46 minuti, Pescoluse, che dista 34 chilometri, in 65 minuti, Torre Lapillo, che dista 73 chilometri, e in 50 minuti, San Foca, che dista 41 chilometri. Tre spostamenti molto facili che permettono di trascorrere una giornata incantevole.

La Spiaggia di Pescoluse

Questa spiaggia, che molti turisti trovano simile a quelle esotiche dei caraibi, si trova nel comune di Salve ed è stata insignita sia delle 3 Vele di Legambiente che della Bandiera Blu. La sabbia di questa spiaggia ha un colore dorato e si specchia nell’acqua limpida dello Ionio. Per chi arriva a Pescoluse c’è la possibilità di accedere sia ai lidi attrezzati che a numerosi tratti di spiaggia libera. In alcuni tratti della spiaggia affiorano delle rocce ed il fondale, che nei primi metri degrada in maniera regolare, diviene poi più profondo all’improvviso. La spiaggia di Pescoluse ha una lunghezza di circa 6 chilometri, delimitata a nord da Posto Vecchio ed a sud da Torre Pali, e presenta alle sue spalle delle dune sulle quali fanno bella mostra di sé, nei mesi estivi, felci e gigli selvatici. Pescoluse è stata insignita anche della Bandiera Verde, che contraddistingue le spiagge adatte per i bambini, grazie alle sue caratteristiche ambientali, ma anche grazie alla presenza di aree ristoro e personale in grado di intervenire in casi di emergenza, oltre che per la pulizia e la sicurezza.

La spiaggia di Torre Lapillo

https://www.instagram.com/p/BS1O907Fgj1/?taken-at=253845943

Proseguendo verso nord e superato Porto Cesareo, sempre sulla costa ionica si trova la spiaggia di Torre Lapillo, con i suoi 4 chilometri di lunghezza. Anche Torre Lapillo si fregia delle 3 Vele di Legambiente e come la gran parte delle spiagge del Salento, di tratti di spiaggia libera e di lidi attrezzati, tra i quali poter scegliere la maniera migliore di trascorrere la giornata al mare. L’acqua cristallina, con sfumature color smeraldo, fa da cornice ad una spiaggia con sabbia finissima di colore chiaro, e i fondali permettono ai bambini di giocare in sicurezza data la scarsa profondità. Per chi vuole nuotare o fare immersioni è invece necessario portarsi più al largo. Chi sceglie di trascorrere la giornata nei lidi, può godere dei comfort e dell’animazione, che si protrae fino alla sera.

La spiaggia di San Foca

View this post on Instagram

Days off!!

A post shared by Francesca Pecoraro (@amarantapec) on

Spostandosi sulla costa adriatica si trova San Foca, che fa parte del comune di Melendugno e presenta vari tratti di spiaggia sabbiosa che si alternano ad altri tratti rocciosi. A San Foca è quindi possibile godersi una vacanza indimenticabile sia per chi ama nuotare che per chi preferisce lo snorkeling. A San Foca si trova anche un porticciolo contornato da scogli di varie altezze e che è la base di partenza e di arrivo di molti pescatori. Come in molti tratti delle coste salentine, anche a San Foca si trova una torre di avvistamento che risale al 1500, quando fu eretta come baluardo contro le incursioni dei pirati turchi ed oggi ospita la Capitaneria di Porto. In alcuni tratti di mare di fronte alla spiaggia di San Foca si possono inoltre ammirare rigogliose fioriture di posidonie.

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Ricevi Offerte e Promozioni Riservate


Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved -