Pubblicato: 15/03/2018

A soli 20 chilometri di distanza dall’Hotel Ristorante Panoramico di Castro, facilmente percorribili in 30 minuti d’auto, si trova Punta Palascìa, conosciuta anche come Capo d’Otranto, che è anche il punto più a oriente del nostro Paese.

Punta Palascìa, "gioiello" del Salento

Punta Palascìa è una località turistica del Salento frequentata sia per le sue spiagge affascinanti che per il suo faro. Raggiungere il faro non è molto facile, ma il percorso da intraprendere vale sicuramente lo scopo in quanto oltre alla possibilità di vedere, dalla terrazza che lo sovrasta, le rocce a strapiombo sulle quali si trova la struttura, ed il mare che appare come "senza fine", permette anche di visitare il Museo Multimediale del Mare nel quel si possono vedere foto e consultare notizie relative sia ad esemplari di fauna che di flora marina della zona.

Nelle giornate serene si possono vedere anche le montagne dell'Albania, che si trovano proprio di fronte. Nelle sue vicinanze si trova la famosa "Grotta dei Cervi", una insenatura costiera naturale che grazie ad un corridoio di 200 metri di lunghezza nel quale sono conservati in ottimo stato dei pittogrammi, è un importante monumento del periodo neolitico. In questa zona trovano la loro dimensione naturale gli appassionati di trekking, che possono passeggiare nella natura con visioni sia di rocce a picco sul mare che di macchia mediterranea che di campi molto ricchi di vegetazione. Un'altra attività molto diffusa nelle avcque antistanti Punta Palascìa è lo snorkeling, con la vista di uno splendido paesaggio sottomarino. Per questa attività il miglior modo di recarsi sul posto è per mezzo di una imbarcazione.

Il faro di Punta Palascìa

Oltre che per la sua struttura architettonica molto singolare, il faro di Punta Palascìa, data la sua collocazione, viene visitato da numerosissimi turisti nella notte di Capodanno, per essere i primi, in Italia, a vedere la prima alba. In particolare molti turisti si recarono presso il faro di Punta Palascìa allo scoccare del nuovo millennio, nella notte tra il 31 dicembre 1999 e il 1° gennaio 2000. Il faro è uno dei 5 di maggiore importanza in tutto il Mare Mediterraneo e i lavori di restauro e manutenzione che sono stati eseguiti nel corso degli ultimi anni sono stati sovvenzionati dalla Comunità Europea. Di fronte al faro, è convenzione che si abbia la separazione tra le acque del mare Adriatico e quelle del mar Ionio. Presso il faro c’è anche la sede di una stazione meteorologica, quella di Otranto - Punta Palascìa, che fa parte di quelle riconosciute dalla "Organizzazione Meterorologica Mondiale". Sulla scogliera si trova anche una base della nostra marina militare. Curiosamente, nei pressi del faro, si perdono le connessioni telefoniche in quanto questa zona rientra nella rete della vicina Grecia.

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Ricevi Offerte e Promozioni Riservate


Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved -