Siete in vacanza a Castro? In questo articolo vi parleremo di una delle attrazioni più belle del borgo, il Castello Aragonese raggiungibile dall'Hotel Panoramico in appena 8 minuti di auto.

Storia del Castello di Castro

La storia del Castello Aragonese di Castro si perde nei meandri dei tempi. Le prime notizie relative a questa maestosa costruzione risalgono al XII secolo d.C. Proprio in questo periodo i primi documenti iniziano a parlare di una grande fortificazione salentina, il cui compito era quello di difendere il territorio dalle invasioni da parte dei saraceni.

Quasi tutti gli storici sono concordi nell'affermare che il castello del XII secolo, in realtà, sorgeva sui resti di una più antica struttura difensiva di origine bizantina. La sfortuna volle che il Castello Aragonese di Castro venisse quasi completamente raso al suolo nel 1480 per venire successivamente ricostruito. La costruzione odierna, invece, è stata edificata solo nel XVI secolo.

Quello che i viaggiatori possono vedere è il frutto di quei lavori di edificazione, che si svolsero sulle strutture preesistenti. Nel corso del tempo il Castello di Castro è sopravvissuto con l'originale torre circolare, la Torre del Cavaliere, un bastione lanceolato e numerose cortine murarie. Sono tutti elementi della costruzione originale.

Al suo interno spicca un grande cortile di forma rettangolare che, nei secoli del Medioevo, era destinato alla custodia dei prodotti agricoli artigianali che venivano commercializzati in tutta la zona del Mediterraneo. Sul lato della marina, invece, è tutt'ora possibile trovare un accesso autonomo dall'esterno. Sfortunatamente, già a partire dal 1780 il Castello Aragonese di Castro versava in uno stato di completo abbandono e rovina. Solo a cavallo degli anni 80 iniziarono i diversi interventi di restauro della struttura che continuano anche ai giorni nostri.

Gli spazi del castello

Il Castello di Castro rappresenta il tipico esempio di un edificio realizzato in stile romanico. L'architettura tipicamente medievale è in grado di affascinare anche coloro che non sono appassionati alla storia. Sul lato nord-est è facilmente possibile trovare il grandissimo Bastione di Contrafforte: esso si vede benissimo anche passeggiando per gli stretti vicoli di Castro. I viaggiatori possono entrare in questo bastione per osservare l'ampia sala centrale e i grandi spalti rinforzati. Non molto lontano si sviluppa su ben 3 livelli la grande Torre Cavaliera, che è anche quella più imponente di tutte. La Torre circolare, invece, risale proprio al periodo Aragonese e include 3 vani incolonnati e ben decorati. A tutto questo si aggiunge anche il già citato cortile interno sul quale si affacciano numerose stanze del piano terra, ma alcune sono ancor oggi chiuse al pubblico.

Le particolarità del castello

Ancor oggi le stanze di questo castello ospitano numerosi reperti archeologici dall'importanza internazionale. Ma anche nei pressi del castello è possibile vedere alcuni luoghi molto interessati, come il fossato che serviva da protezione contro i tentativi di assedio. Nei secoli passati sul fossato si distendeva un grande ponte levatoio che successivamente fu rimosso. Risulta particolarmente interessate ammirare la pianta quadra di questa magnifica costruzione.

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Ricevi Offerte e Promozioni Riservate


Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved -