Che il Salento sia una terra bellissima è cosa nota. Sono numerosi, infatti, i turisti provenienti da ogni parte del mondo che scelgono proprio questa zona della Puglia per trascorrere le loro vacanze.

Senza alcun dubbio, una delle peculiarità del Salento è il mare cristallino che, soprattutto in estate ma non solo, regala a tutti i visitatori attimi a dir poco indimenticabili. Attenzione, però: chi ha deciso di organizzare una vacanza in Salento non deve assolutamente sottovalutarne l’architettura.

Pajare salentine: ecco cosa sono

Facendo una passeggiata tra i vicoli dei borghi salentini non si può assolutamente fare a meno di ammirare le pajare, costruzioni tradizionali di questa terra a tutti gli effetti classificate come abitazioni di natura rurale.

Le pajare vengono realizzate sfruttando la tecnica del cosiddetto muro a secco. Al primo sguardo, le pajare potrebbero somigliare ai più famosi trulli e sono formate al loro interno da un solo ambiente che può essere piccolo o piuttosto grande, a seconda delle specifiche esigenze. Fresche e particolarmente asciutte in ogni periodo dell’anno, le pajare sono uno dei simboli del Salento e racchiudono in sé la cultura di una terra che ha fatto dell’agricoltura e dell’allevamento del bestiame un vero e proprio punto di forza oltre che una leva economica non indifferente oltre, ovviamente, a quella relativa all'industria del turismo nel suo complesso.

La storia delle pajare

Quella relativa alle pajare è una storia decisamente interessante seppur controverse. Per prima cosa, è necessario precisare che queste particolari strutture hanno una storia antica. Pare, addirittura, che alcuni esemplari risalgano al 1000 d.C. anche se non mancano gli studiosi che ne collocano la nascita addirittura nel 2000 a.C. circa.

https://www.instagram.com/p/Bi_hcNAlD6U/?hl=it&tagged=paiara

A prescindere dalla collocazione temporale, le pajare salentine sono di per sé molto affascinanti e caratterizzano non poco il panorama di questo angolo di Puglia. E se, inizialmente, venivano utilizzare solo come ambiente in cui rigenerarsi dopo una giornata di lavoro, nel corso del tempo si sono trasformate in vere e proprie case estive in cui trasferirsi per tenere sotto controllo sia le coltivazioni che il bestiame.

In linea di massima, si tratta di strutture di forma conica, molto spartane e, nel complesso, prive di finestre e di aperture di vario genere. Particolare è, inoltre, il tetto che viene sorretto dalle pietre che hanno il compito di formare le pareti laterali della struttura. A questo punto, chi ha deciso di partire alla volta del Salento non deve fare altro che mettere in programma anche una visita alle pajare, che rendono questa terra affascinante non solo sotto il profilo esclusivamente naturalistico.

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Ricevi Offerte e Promozioni Riservate


Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved -