Ci troviamo nei pressi di Corsano, ed è proprio qui che sarà possibile trovare uno dei percorsi più affascinanti e meravigliosi di queste magnifiche zone. Tale percorso è conosciuto come "Le Vie Del Sale" e rimane tutt’oggi una delle mete, seppur ancora poco conosciute, più spettacolari di tutto il Salento, ma anche di tutte la regione Puglia.

Come raggiungere le Vie del Salento

Durante il vostro soggiorno all’Hotel Panoramico potrete raggiungerle in poco più di 25 minuti d’auto.

<iframe src="https://www.google.com/maps/embed?

Questa zona del Salento è una delle più suggestive per quel che riguarda il patrimonio paesaggistico e rupestre, data la presenza dei cosiddetti "tratturi", ovvero questi percorsi tipici di questi posti che sono per la maggior parte caratterizzati da dei muretti che circondano i sentieri che portano dalla periferia della stessa Corsano fino ad arrivare al mare.

Uno dei più conosciuti, e anche il più antico è il tratturo denominato "Nsepe" da cui poi sono state create delle stradine secondarie che rispettivamente prendono il nome di "Scalapreola", "Munterune" e "Scalamunte".

Tutti questi percorsi prendono il nome di "Vie del Sale" proprio perché erano gli stessi percorsi che intraprendevano gli operai, molto tempo fa, per trasportare il sale raccolto nei pressi della scogliera e portarlo nell’entroterra salentina. Il sale veniva accumulato in apposite vasche ricavate dalla scogliera dove veniva lasciato essiccare per poi essere pronto per il trasporto.

Il sentiero

Ancora oggi è possibile ripercorrere questi sentieri e farsi suggestionare dalla storia che li accomuna. Difatti, queste famose Vie del Sale hanno subito pochissimi mutamenti, e sono rimasti perlopiù gli stessi che percorrevano questi operai ai loro tempi. Partendo proprio dalla stessa Corsano si potrà percorrere i sentieri grazie anche all’apposita segnaletica realizzata per accompagnare e per fare da guida al possibile visitatore che volesse raggiungere il mare grazie proprio a queste vie.

Per chi volesse, invece, ampliare il percorso di trekking includendo anche altre mete e percorrendo anche altri sentieri, una buona idea è far partire l’escursione dal Parco Naturale Regionale Costa Otranto, partendo dalla località denominata "Scalamasciu" nei pressi di Marina Di Guardiola, per poi camminare per circa tre ore fino a raggiungere le Vie del Sale dalle strade secondarie citate in precedenza e arrivare al tratturu principale.

A prescindere da cosa si scelga tra le due possibilità, percorrere le Vie del Sale non è complicato e non c'è la necessità di essere preparati ad un trekking di livello alto. Bisogna solo avere la volontà e la pazienza di camminare in sentieri che hanno come caratteristica principale quella di essere funzionali alla realizzazione di un percorso che porta da qualche parte, e quindi senza le comodità a cui si è magari abituati. Questa parte meravigliosa del Salento, conosciuto perlopiù per le belle spiagge e il mare stupendo, non è ancora meta di tantissimi turisti, ma forse è proprio questo uno dei punti di forza di questa meta. Difatti, visitare e lasciarsi suggestionare da posti di questa bellezza naturale è obiettivo di quei pochi che riescono ad emozionarsi e che amano la natura e la storia legata ad essa, e delle volte è meglio che rimanga meta e obiettivo di pochi per evitare che qualcuno possa rovinare queste mete che abbiamo la fortuna di avere nei nostri territori.

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Ricevi Offerte e Promozioni Riservate


Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved -