Quando si parla del Salento e della sua storia capita piuttosto spesso di imbattersi nella denominazione "Grecìa Salentina", ma di che cosa si tratta?

Sebbene questa espressione ricorra con una certa frequenza sono ben poche le persone che, al di fuori del Salento, sanno realmente a cosa faccia riferimento: facciamo, dunque, chiarezza.

La Grecìa Salentina è un'area del Salento che custodisce delle particolari tradizioni linguistiche e che, coltivando con grande orgoglio la sua identità nel corso degli anni, ha sviluppato anche delle specifiche caratteristiche culturali e folkloristiche.

Il dialetto griko e la sua storia

La Grecìa Salentina è una zona del Salento in cui si parla ancora il griko, una sorta di dialetto greco il quale presenta diversi punti in comune con il greco moderno, e il suo sviluppo in questa zona della Puglia è dovuto proprio all'antichissima presenza di coloni greci stanziatisi nel cuore del Salento.

È indicativamente nell'XI secolo che l'utilizzo della lingua greca nel Salento fu soppiantato per via delle successive dominazioni, su tutte quella bizantina.

Nonostante ciò, il dialetto griko ha continuato ad essere parlato, o quantomeno conosciuto, dalle popolazioni locali. Recentemente, per evitare che questa parte importante della cultura e della storia di questo lembo di terra cadesse nell’oblio, sono state avviate delle importanti opere culturali volte alla valorizzazione dell’idioma.

Quali territori comprende la Grecìa Salentina?

L'identità di queste zone del Salento è stata oggetto di vere e proprie iniziative culturali volte a preservare sia il dialetto griko sia le altre tradizioni di questi territori, al punto che negli anni Novanta è nata ufficialmente l'Associazione dei comuni della Grecìa Salentina.

In un passato non lontano il termine Grecìa Salentina faceva riferimento soltanto ai paesi in cui questo dialetto veniva parlato e custodito, in seguito, con la nascita dell'associazione in questione, la Grecìa Salentina ha abbracciato anche alcuni comuni limitrofi.

La Grecìa Salentina si trova nell'entroterra salentino e corrisponde ai comuni di Calimera, Corigliano d'Otranto, Martano, Martignano, Sternatia e Zollino.

Parallelamente a queste 6 località, le quali sono i comuni ellenofoni per eccellenza, l'odierna Grecìa Salentina abbraccia anche i comuni di Carpignano Salentino, Castrignano de' Greci, Cutrofiano, Melpignano, Sogliano Cavour e Soleto.

La Notte della Taranta, il celebre festival della Grecìa Salentina

Se si parla di questi territori del Salento è doveroso sottolineare che è stata proprio l'Unione di comuni della Grecìa Salentina ad organizzare La Notte della Taranta, uno degli eventi musicali più attesi dell'estate italiana. Questo evento ha come obiettivo primario la valorizzazione delle musiche popolari salentine, su tutti la pizzica, senza tuttavia trascurare degli spazi dedicati ad altri generi musicali.

È tradizione che la Notte della Taranta si tenga nel mese di agosto a Melpignano, un piccolo comune che, come detto, rientra tra quelli della Grecìa Salentina.

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Ricevi Offerte e Promozioni Riservate


Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved -
ChiamaRichiedi PreventivoWhatsApp