Come ogni anno, anche nel 2019 la FEE (Foundation for Environmental Education), organizzazione danese per l’educazione ambientale, ha stilato la lista aggiornata delle località balneari meritevoli di Bandiere Blu.

Si tratta di un riconoscimento internazionale che premia la qualità di mare e spiagge e l’attuazione di politiche mirate alla sostenibilità ambientale.

Una Bandiera Blu per tre perle salentine

Come sempre l'Italia ha una posizione di riguardo in questa lista: in particolare, nel 2019 le spiagge italiane hanno guadagnato ben 385 Bandiere Blu.

Tre di esse sono state assegnate a tre località del Salento. Si tratta di Castro, Salve e Otranto.

Purtroppo, rispetto al 2018, il Salento ha perso uno di questi importanti riconoscimenti, le marine Melendugno infatti non hanno confermato la loro Bandiera Blu perché non hanno soddisfatto i requisiti dell'organizzazione danese.

Cosa sono le Bandiere Blu?

Per ottenere una Bandiera Blu bisogna davvero impegnarsi molto! L'organizzazione che le assegna, infatti, è molto scrupolosa e fissa criteri sempre più rigidi. In primo luogo viene analizzata la qualità dell'acqua del mare che, ovviamente, non deve risultare pura e pulita (viene analizzata molto scrupolosamente da un apposito ente). Vengono poi considerate la bellezza della spiaggia e la sua accessibilità, ma anche le iniziative promosse per la salvaguardia dell'ambiente e per il rispetto della flora e della fauna del territorio.

Lo sforzo viene però ripagato: quando una località ottiene la Bandiera Blu il suo prestigio aumenta e, di conseguenza, anche il suo turismo.

La Baia di Castro

Come abbiamo già detto, nel 2019 la Baia di Castro ha confermato la qualità delle sue spiagge e del suo mare, ottenendo ancora una volta la prestigiosa Bandiera Blu.

Castro è una piccola e pittoresca località in provincia di Lecce, sulla costa adriatica del Salento. Il centro storico conserva la lunga storia di questa cittadina. La fortezza, che domina il paesaggio dall'alto, è oggi visitabile dai turisti che possono passeggiare lungo quello che rimane delle mura difensive.

La parte bassa della città, Castro Marina, ha un piccolo porticciolo e un grazioso lungomare che d'estate si anima con feste ed eventi.

La costa di Castro si caratterizza per le sue grotte e scogliere frastagliate da cui ammirare uno dei mari più blu di tutto il territorio. Imperdibile un tour in barca in questo meraviglioso mare blu!

Tra le grotte più famose del litorale c'è, senza dubbio, la grotta della Zinzulusa, ricca di stalattiti e di stalagmiti. Zinzulusa deriva dal termine dialettale zinzuli ovvero lenzuoli strappati: gli abitanti del luogo chiamavano infatti le stalattiti proprio con questo nome.

Un'altra grotta che merita una visita è la Grotta Romanelli: in questa meravigliosa grotta sono conservate delle pitture rupestri risalenti al periodo Neolitico. Sulla roccia sono stati incisi prevalentemente disegni zoomorfi e antropomorfi.

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Ricevi Offerte e Promozioni Riservate


Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved -
ChiamaRichiedi PreventivoWhatsApp