Pubblicato: 21/04/2017

Affacciata sul versante adriatico della costa pugliese, la località di Castro è oggi conosciuta come la perla del Salento non solo per via delle sue bellezze paesaggistiche (è costruita su di un costone roccioso costellato di grotte marine che si affacciano sul porto), ma anche dal punto di vista artistico e culturale. Infatti, il comune di Castro vanta una storia millenaria di cui il borgo medievale, con la sua stupenda cattedrale, è una sorta di fiore all'occhiello.

 

La Chiesa dell'Annunziata, un tempo cattedrale della locale diocesi per volere di Papa Leone II, è una delle mete obbligate per chiunque visiti il centro storico di Castro Superiore. Costruito nel 1171 sulle rovine di un tempio greco, quest'edificio religioso a croce latina è uno dei più fulgidi esempi di arte romanica del Mezzogiorno e, nonostante diversi interventi di rifacimento susseguitisi nel corso degli anni, al pari del castello medievale conserva intatto il suo fascino. In particolar modo, la facciata anteriore della cattedrale, così come il transetto, mostra ancora i segni dell'originaria struttura romanica, mentre su di un lato sono visibili le tracce di una chiesa bizantina eretta nel X secolo.

All'interno Della Cattedrale 

Ma è soprattutto al suo interno che ci si può rendere conto dei "tesori" che la cattedrale custodisce. Il riferimento all'Annunziata, nome con cui oggi è conosciuta, si deve alla presenza di due preziose tele che ritraggono la Madonna protettrice di Castro e di una statua processionale realizzata in cartapesta; tuttavia, al momento la chiesa ospita anche opere di rinomati artisti salentini del XVI secolo, tra cui un dipinto che raffigura una "Pietà".

Composto da una sola navata, l'edificio presenta nella parte posteriore (quella meno interessata dai continui lavori di restauro) il complesso scultoreo, in stile barocco, dell'altare centrale e anche due cappelle, una delle quali è quasi completamente distrutta: inoltre, su ciascuno degli altari eretti lungo le pareti laterali della suddetta navata è possibile ammirare altre tele, tra cui quella della Madonna Immacolata. Va ricordato, infine, che nella cattedrale sono conservate anche le reliquie di Santa Dorotea, compatrona del paese.

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved. Privacy Policy