Un vero e proprio gioiello da non perdere è il Porto Vecchio di Castro Marina, una piccola insenatura dove terra e mare si incontrano creando uno spettacolo mozzafiato. Raggiungere il Porto Vecchio di Castro dall'Hotel Panoramico è molto semplice: a piedi il tempo di percorrenza è di meno di cinque minuti ed è una strada piacevole da fare anche nelle tiepide serate primaverili ed estive.

Un passo nel passato
Il porto di Castro è particolarmente antico: le prime attestazioni scritte sono quelle tramandate da Svetonio durante il periodo romano che lo definisce come prediletto nella stagione estiva, in quanto sferzato da venti particolarmente favorevoli, che spiravano da Settentrione. La sua posizione è protetta e si presenta come una baia naturale appena visibile da mare, posta tra Pizzo Mucurune e Punta Correnti. I locali lo hanno da sempre conosciuto con il nome di ‘Porto Vecchio’, indicandolo come un luogo antico e ricco di storia e leggende. Il luogo è tradizionalmente associato allo sbarco di Enea, mitico eroe che approdò proprio in questa area e le cui gesta sono narrate da Virgilio. Dal 2010, infatti, il luogo è stato rinominato come Porto di Enea. Fino alla costruzione del Porto Nuovo, questo era il luogo prediletto per gli attracchi: attualmente è ancora utilizzato dai locali e dai pescatori.

Passeggiate e ottima cucina
Il Porto Vecchio di Castro è caratterizzato da una lunga tradizione peschereccia: al tramonto è ancora possibile scorgere alcuni pescatori che tirano a secco le proprie imbarcazioni, solitamente in legno, e portano a casa i frutti del duro lavoro. Nelle vicine Friggitorie isola del Sole, ad esempio, è possibile gustare dell'ottimo pesce fresco, cucinato ad arte in tantissimi modi differenti. Il Porto Vecchio è una zona particolarmente piacevole da visitare, molto tranquilla e adatta alle passeggiate. Ci si può sedere ad ammirare i gabbiani che scendono in volo sulle acque, ascoltare il rumore delle onde e godersi i tiepidi raggi del sole, circondati da un'atmosfera quieta, molto differente da quella cittadina.

Tra cielo e mare
Il Porto Vecchio di Castro è un gioiello da non perdere per la bellezza dei suoi paesaggi e gli splendidi esemplari tipici della macchia mediterranea che punteggiano la costa. Il Porto è una zona particolarmente amata per la sua tranquillità e per la splendida vista sul mare. Le acque in questa zona sono cristalline e limpide: nei giorni in cui il mare è calmo si può distinguere perfettamente ogni particolare del fondale, ammirare la fauna marina e il riflesso del sole sulle pietre. Il promontorio che circonda il Porto Vecchio o Porto di Enea è caratterizzato da roccia particolarmente friabile, quindi facilmente modellabile. Al suo interno furono scavati nei secoli alcuni antri definiti in dialetto locale come 'rutte'. Gli insediamenti rupestri furono adibiti a scopi diversi: da depositi dei pescatori a laboratori per il rattoppo e la tinteggiatura delle reti da pesca. Tra le grotte più note a Castro, anche se di origine naturale, vi è quella della Zinzulusa, chiamata così perché caratterizzata da numerose concrezioni dal colore candido. La caverna fu abitata fin dal neolitico ed è probabilmente il nucleo abitativo più antico del centro.

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Ricevi Offerte e Promozioni Riservate


Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved -