Castro in autunno diventa ancora più bella, perché alla temperatura mite si aggiungono i tradizionali riti che accompagnano l'apertura del vino novello.

San Martino a Castro

Un antichissimo detto recita che “L’estate di San Martino dura tre giorni e un pochino”. Con questi versi ci si riferisce a un breve periodo autunnale che coincide con il periodo di San Martino, in cui le condizioni meteorologiche sono particolarmente favorevoli, soprattutto nel Sud Italia e nel Salento.

Molto spesso succede che a San Martino, che cade l’11 novembre, turisti e salentini si tuffino in un rigenerante bagno fuori stagione, godendo di un mare che offre effetti benefici per il corpo praticamente tutto l’anno. Molto suggestivo risulterebbe un bagno delle limpide acque della Baia di Castro, dove una cornice naturale fatta di scogliera frastagliata e splendide grotte marine rende ancora più magico questo momento di assoluto relax.

Chiunque voglia immergersi completamente nella cultura salentina non può ignorare la tradizione legata ai festeggiamenti in onore di San Martino, che è molto sentita in questa terra. In questa occasione si aprono le botti e si passa una serata in allegria bevendo vino novello e mangiando in compagnia.

Dal Castro Wine Fest a San Martino: il vino nel Salento

Il Salento è una terra in cui si produce dell’ottimo vino. Tra le varietà più famose non si possono non menzionare Primitivo, Negroamaro e Malvasia.

A Castro, in estate, si tiene un appuntamento molto importante, dalla risonanza internazionale, completamente dedicato al vino. Si tratta del Castro Wine Fest, in cui il pubblico ha la possibilità di degustare diversi tipi di vini delle più importanti cantine locali e non.

Ma ancora più antica è la tradizione di San Martino, i cui festeggiamenti avvengono appunto bevendo vino e gustando, generalmente, carne grigliata, pittule, caldarroste e frutta e verdura di stagione.

Molti scelgono trattorie e ristoranti, ma è molto più comune festeggiare San Martino nelle case, anche per assaggiare il vino casereccio che molti salentini producono per il solo consumo in famiglia. L’importante è essere con la giusta compagnia, di amici e familiari, con cui condividere un’atmosfera allegra e conviviale.

San Martino insieme a Castro

Festeggiare San Martino a Castro significa stare insieme e condividere un abbondante banchetto, non solo per il senso innato di ospitalità che ha la gente del luogo, ma anche per ricordare quella che lo stesso santo ebbe con un povero incontrato per strada.

La storia narra che, ancora soldato nelle fila romane, Martino divise il suo mantello con quest'uomo e nella notte sognò Gesù che gli restituiva l'altra metà. Al mattino con grande stupore il suo mantello era di nuovo intero, per cui si accese in lui una fervente fede cristiana.

Inoltre, la ricorrenza di San Martino coincide con la fine dell’annata agraria e quindi i festeggiamenti hanno anche il significato di ringraziamento per la stagione appena trascorsa e di augurio per l’inizio della nuova.

Nome *
Campo non valido

Cognome *
Campo non valido

Email *
Campo non valido

Ricevi Offerte e Promozioni Riservate


Messaggio
Inserire un messaggio

Privacy *
Accetta la privacy

Invalid Input

Contents © 1977-2016 - Panoramico S.r.l. - Castro Marina (LE) - P.IVA 04597290750. Design © 2016 - All Rights Reserved -
ChiamaRichiedi PreventivoWhatsApp